cammina cammina gruppo corale maranina

Cammina cammina

Nel 2012 il coro festeggia un altro importante anniversario: 20 anni di attività.

Per questa occasione realizza un’altra incisione discografica, Cammina cammina. Essa prende il titolo da un brano composto da Mario Lovato proprio in occasione del ventennale che riflette su ciò che significa far parte di un coro, ovvero compiere insieme un cammino, come in una seconda grande famiglia, in cui nascono amicizie, si condividono gioie e dolori, e in cui il denominatore comune è sempre la passione per la musica, soprattutto fare musica insieme.

Proprio perché “Cammina cammina” esce per il ventennale del coro, il repertorio inciso ripercorre i suoi vent’anni di storia reinterpretando brani già incisi alla luce della crescita fatta dal gruppo negli anni: ne sono esempi “Improvviso” e “Maria Lassù” di Bepi De Marzi, brani della prima ora che il coro riscopre e interpreta con nuova consapevolezza. Ritroviamo poi canti nuovi che si ispirano alla tradizione, come “Quatro ciacole” del maestro Lovato e “Quand’ero bambino”, un medley di melodie della tradizione popolare vicentina ad opera del compianto maestro Gianni Dalla Fina.

Non mancano nuove proposte come “Capinera”, brano molto suggestivo di De Marzi, lo spiritual “My Lord, what a morning” e “Le lion est mort ce soir”, versione francese del celebre “The lion sleeps tonight” conosciuta grazie al coro Corse Joie di Bastia (Corsica).

Ancora, in questo album trova maggiore spazio rispetto ai CD precedenti il repertorio natalizio, con 6 tracce su 20: anche qui troviamo canti tradizionali come “Oggi è nato in una stalla” e “O felice, o chiara notte”, ma anche il classico “In dulci jubilo” di J. S. Bach, accompagnato dall’organo, e il famoso “Carol of the bells”. Infine, per la prima volta il coro propone nel disco due brani per solo organo, entrambi tratti dall’Orgelbüchlein di J. S. Bach ed eseguiti da Fabio Lovato all’organo Mascioni della chiesa di Maglio di Sopra, frazione di Valdagno.

cammina cammina gruppo corale maranina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie