sogno d'estate gruppo corale maranina

Sogno d’estate

Nel 2016, in vista del 25° dalla sua fondazione che festeggia quest’anno, il coro ha realizzato il suo 6° album, dal titolo “Sogno d’Estate.

Come già i dischi precedenti, anche questo prende il titolo da una composizione di Mario Lovato: è un canto in cui ricordi autentici si intrecciano con l’amore per le piccole cose, nelle quali si trova l’autenticità della vita quotidiana: la piazza del paese con i rintocchi delle campane, il chiacchiericcio della gente, l’emozione per due occhi bellissimi che incrociano il nostro sguardo all’improvviso…

Come al solito, nel CD il coro dà spazio al repertorio di Bepi De Marzi, di cui troviamo 5 brani: alcuni di essi erano già stati incisi in passato ma vengono reinterpretati, come già in “Cammina cammina”, altri sono stati imparati ex-novo, in particolare “Se Cadorna”, brano composto dall’autore nel 2014 in occasione del Centenario della Grande Guerra ed eseguito a voci pari maschili. Troviamo poi gli spiritual “Kumbaya” e “Amici miei – Amazing Grace”, canto molto amato dal pubblico, nell’arrangiamento del maestro Lovato che opera una sintesi della versione italiana e dell’originale in inglese.

In Sogno d’Estate, poi, trova maggiore spazio la musica sacra con quattro pezzi: si parte con l’”Inno per l’Anno Santo della Misericordia”, composto per il Giubileo straordinario indetto da Papa Francesco nel 2015, per passare poi all’antifona gregoriana Tota pulchra, eseguita dalle sole voci maschili. Troviamo poi “Eli, Eli!”, pezzo molto suggestivo del compositore ungherese Deák-Bárdos sulla Crocifissione, con il quale il coro affronta il repertorio classico del Novecento, e uno dei capolavori della musica sacra quale l’“Ave Verum Corpus” di W.A. Mozart.

Ancora, l’album contiene 5 brani natalizi, alcuni tradizionali come “Piccola canta di Natale” di Geminiani e De Marzi e “Lieti pastori”, ma anche la lauda del ‘500 “Gaudete”, il tipico carol americano “Dell’Oriente tre Re noi siam” ed “Ecco dicembre”, canto autografo del maestro Lovato. Il CD, come il precedente, si chiude infine con due brani per solo organo, il “Noël étranger” del grande organista settecentesco L.C. D’Aquin e la “Toccata all’Elevazione” di D. Zipoli.

sogno d'estate gruppo corale maranina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie